In Europa le categorie di mestieri in cui si concentrano più di un terzo delle donne sono sei su 130: vendita, lavori di cura, amministrazione e lavori di ufficio, ristorazione, intrattenimento (Fonte Eurostat). Questi lavori sono generalmente meno retribuiti, spesso a tempo parziale e alcuni con orari atipici.  

Le strutture di accompagnamento al lavoro svolgono un ruolo cruciale per la riconversione professionale delle donne che cercano lavoro nei settori meno qualificati, in particolare per illustrare loro un più ampio ventaglio di opportunità prendendo in considerazione mestieri tradizionalmente appannaggio degli uomini, che sono spesso meglio retribuiti e meno precari. 

 

 Il progetto" "Mixité des métiers, Emploi à la clé" mira a sviluppare strumenti di sensibilizzazione e formazione destinati alle strutture di accompagnamento al lavoro.